27 novembre 2007

Cari amici,

è passato ormai un po’ di tempo da quella visita mancata del 17 gennaio – dalle proteste infuocate e i confronti serrati intorno alle questioni che, in un modo o nell’altro, ci coinvolgono tutti.

Dopo settimane di silenzi (i giornali concentrati ormai su altro, i dibattiti ripresi e spostati su altre questioni, la vita che riprende e continua come niente fosse accaduto) dopo settimane, il blog aperto per la visita del Papa Benedetto XVI tace. 

Ha esaurito il suo compito.

Così, prima di chiudere questo capitolo che, ognuno a suo titolo, ci ha comunque riguardati tutti quanti, resta da ringraziare tutti coloro che a questa esperienza hanno partecipato.

Tutti, poichè tutti vi avete fatto la vostra brava irruzione, dimostrando cosa significa parlare, esprimere e ascoltare. Quel confronto, da tante parti sbandierato, così difficile – a volte addirittura impossibile – quel confronto c’è stato. 

Abbiamo sperimentato la difficoltà del dialogo, il fastidio di non capirsi e di non essere compresi, la fatica di sapere sentire  davvero cosa ci viene detto e di dire quello che troppo spesso riusciamo solo a gridare.

Ognuno porterà con sé ciò che da tutto questo avrà imparato.

Rimane il rimpianto di non aver scavalcato l’occasione verso un passo forse un po’ più concreto, ma che, magari, aspetta solo di maturare. La possibilità, cioè, di dare corpo ad un incontro vero, aperto, sincero.

Intanto, però, avvertiamo tutta la gratitudine per il percorso condiviso, sia pure nel conflitto e nello scontro.

Ma ne abbiamo parlato. Avete dimostrato che si può fare.

E per questo, davvero, grazie: qualsiasi sia la vostra opinione, qualsiasi siano le vostre convinzioni. Grazie.

Nella speranza che questo sia stato per tutti, un primo, importantissimo, passo.

Auguriamo a tutti voi di mantenere e arricchire la vostra carica, la vostra voglia di vivere e capire la vita, la vostra sete di giustizia e di libertà.

A presto!

 

Alessandra e gli amici della Cappella della Sapienza 

 

 

 

 

Clicca qui sotto, dove leggi “Commenti”, e scrivi le tue opinioni.

CI CONTIAMO!

Annunci